martedì 17 maggio 2011

Elezioni amministrative 2011




Il mio commento sulle recenti amministrative: "terzo polo" mezzo flop, ma sarà, ahimé, ago della bilancia. SeL migliora le proprie percentuali, ma mi aspettavo molto di piú. La Lega Nord continua a migrare a sud: perde punti a Milano ma va in doppia cifra a Bologna, più del doppio (!) rispetto alle ultime politiche e migliora anche a Ravenna. PD a macchia di leopardo: trionfante a Torino e Bologna, storiche roccheforti, imbarazzante a Napoli, non pervenuto a Reggio Calabria. IdV in netto calo, gli antiberlusconisti hanno cambiato bandiera. Successo del Movimento 5 Stelle, oggi probabilmente andrebbe in Parlamento.


Morale: paese abbastanza confuso e che va a "umore", la gente è comprensibilmente stanca del berlusconismo, ma le alternative latitano e manca una figura credibile e capace di incanalare la voglia di cambiamento. Berlusconi dal canto suo può contare ormai solo sul suo zoccolo duro di fedelissimi, ma non basterà. Un grande sconfitto dunque, ma nessun vero vincitore (a parte forse Grillo, ma è ininfluente). Temo fortemente che il prossimo governo sarà una grosse koalition di ispirazione democristiana.


Ovvero, dalla padella al forno crematorio... 

Nessun commento:

Posta un commento